Cheesecake con coulis di cachi

Qualche tempo fa una mia collega mi ha chiesto un suggerimento per un dolce da portare a cena da amici. Io ho risposto senza esitazioni: “porta la cheesecake, ma la newyork cheesecake, quella infornata. E se vuoi stupire tutti, servila con una salsa ai cachi. Li lascerai a bocca aperta.”.

Sì, perchè non esiste niente di più buono della cheesecake con coulis di cachi. Questa ricetta è quasi leggendaria tra le mie amiche catanesi, che tutt’ora maledicono il mio trasferimento in occidente perchè non gliela posso più preparare.

L’ho preparata per la prima volta ad una cena tra colleghi in una tenuta sull’Etna. Ognuno di noi doveva portare qualcosa e a me era toccato il dolce (chissà come mai.. :-)).

E’ andata a ruba. Tutti hanno bissato, se non trissato.

La preparazione è un po’ lunga, per carità, ma il risultato è talmente godurioso che non vi pentirete delle ore necessarie per sfornare questo dolce.

Ingredienti

per la base

  • 160 gr biscotti digestive
  • 2 cucchiaini di zucchero di canna
  • 75 gr di burro fuso più un pochetto per imburrare

per la farcitura

  • 500 gr di philadelphia
  • 250 gr di mascarpone
  • 250 gr di zucchero semolato
  • 125 gr di yogurt bianco
  • 1 limone
  • una bacca di vaniglia
  • 3 uova grandi
  • un pizzico di sale

per la coulis

  • 2 cachi maturi
  • 2 cucchiai di zucchero semolato
  • il succo di un limone

Per preparare la base dobbiamo tritare i biscotti fino ad ottenere un composto fine ed uniforme. O almeno, questa è la mia scuola di pensiero. Mio marito invece preferisce sminuzzarli grossolanamente all’interno di un canovaccio pulito perchè sostiene che così la base venga più goduriosa. Provatele entrambe e fatemi sapere quale versione preferite.  Aggiungiamo ai biscotti tritati il burro fuso e lo zucchero e mescoliamo bene.

Imburriamo i bordi di uno stampo a cerniera di circa 20 cm di diametro e schiacciamo il composto sul fondo e sui bordi.

Inforniamo in forno preriscaldato a 165° mettendo la teglia sulla parte medio bassa e lasciamo cucinare per circa 15 minuti. Sforniamo e, mentre lasciamo raffreddare la base, dedichiamoci alla preparazione della farcitura.

Versiamo in una planetaria il formaggio, che deve essere a temperatura ambiente, e iniziamo a lavorarlo con la frusta a media velocità (ma potete tranquillamente lavorarlo con una spatola a mano). Aggiungiamo quindi il sale e metà dello zucchero, continuando a lavorare finchè gli ingredienti non sono amalgamanti. Stacchiamo il robot da cucina e raschiamo bene i bordi del contenitore, prima di aggingere il resto dello zucchero.

Avviamo nuovamente la planetaria e lavoriamo il composto, sempre a media velocità fino ad amalgamare anche il resto dello zucchero. Aggiungiamo adesso lo yogurt, il succo di un limone e l’interno della bacca di vaniglia. E’ fondamentale che, prima di riattacare il robot, procediamo a raschiare bene i bordi e il fondo del recipiente, in modo da avere sempre un composto ben amalgamato.

Infine, uniamo una alla volta le uova fino ad ottenere una farcitura omogenea.

Versiamo adesso il ripieno sulla base che abbiamo precedentemente preparato e inforniamo per 10 minuti in forno preriscaldato a 200° e poi, senza aprire il forno, facciamo cucinare per un’ora e mezza a 100° finchè la torta sarà quasi soda, cioè coi i bordi ben stabili e il cuore leggermente tremolante.

Sforniamo e lasciamo raffreddare, passando delicatamente la lama di un coltello lungo il bordo per staccarlo dalla teglia. Quando la torta sarà fredda, riponiamola in frigo per 3/4 ore.

Prepariamo adesso la nostra coulis di cachi. Mondiamo i cachi ed estraiamone la polpa, badando bene di eliminare eventuali semi. Versiamo la polpa in un contenitore dai bordi alti e aggiungiamo il succo di un limone e lo zucchero. Mescoliamo il tutto e frulliamo per qualche secondo con un frullatore a immersione.

Serviamo sulla cheesecake ben fredda.

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Ivana ha detto:

    Bravissima la proverò…. una curiosità: perché dopo avere sfornato occorre passare il coltello per staccare i bordi se la teglia è a cerniera ?
    Inoltre vorresti sapere se la base va spalmata nei bordi fino a che altezza : a metà ?

    Mi piace

    1. magamasa5 ha detto:

      Grazie 😊. È necessario staccare i bordi col coltello perché quando rimuovi la cerniera l’impasto che si è attaccato ai bordi può smembrare la cheesecake. Quanto alla base, a me piace piuttosto alta quindi la faccio arrivare a circa 2 cm del bordo. 😉

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...