Rotolo di sfoglia con biete rosse e caciocavallo ragusano 

il

img_5197

Ci sono giornate in cui non ho proprio voglia di cucinare. Capita raramente, per carità, soprattutto da quanto ho una figlia da sfamare e non posso indugiare più di tanto nella pigrizia che mi fa stare sul divano piuttosto che ai fornelli.

Ad ogni modo, ieri è andata così. Avevo troppo freddo e mi ero letteramente mummificata col mio plaid più caldo sul divano, quando ho realizzato che era giunta l’ora di cena e che dovevo inventarmi qualcosa alla svelta.

In questi casi ricorro sempre al provvidenziale aiuto del rotolo di pasta sfoglia che non può mai mancare nel mio frigorifero e come sempre lui riesce a salvare la nostra cena.

Stavolta ho deciso di non preparare la solita torta salata con le verdure ma di farcire con queste la sfoglia e di arrotolarla per creare un’enorme girellona. Per il ripieno, ho scelto delle biete rosse appena raccolte, che ho saltato col caciocavallo ragusano semistagionato.

Il risultato è stato di grande impatto visivo, soprattutto per mia figlia che l’ha paragonato ad un serpentino addormentato, e si è rivelato un ottimo modo per far mangiare le verdure alla mia piccola.

Ingredienti

  • 1 rotoli di pasta sfoglia rettangolare
  • un mazzetto di biete rosse
  • 1 patata grande
  • 100 gr di caciocavallo ragusano semistagionato
  • 1 uovo
  • 50 gr di parmigiano grattuggiato
  • 2 spicchi d’aglio
  • olio e.v.o. q.b.
  • semini vari per guarnire.

Per prima cosa mondiamo le biete, eliminando le foglie più esterne e dure, e laviamole bene sotto l’acqua corrente fino ad eliminare i residui di terra. Peliamo la patata, laviamola e tagliamola a dadini piccolissimi.

Tagliamole grossolanamente e sbollentiamole per 15 minuti, quindi scoliamole e saltiamole in padella con l’aglio e un filo d’olio. Aggiungiamo la patata e saltiamo insieme le verdure, aggiungendo se necessario poca acqua, fino a che la patata non si è ammorbidita. Uniamo adesso il parmigiamo e mescoliamo bene. A parte, tagliamo il caciocavallo a scaglie con l’aiuto di un pelapatate e raccogliamolo in una ciotola.

Srotoliamo adesso la pasta sfoglia e stendiamola bene. Tagliamola in 3 strisce nel senso della lunghezza di circa 8/9 cm di larghezza. Disponiamo in ogni striscia le scaglie di caciocavallo e, su questo, le biete saltate e chiudiamo per formare dei cilindri sigillando i lati.

img_5192

Disponiamo tutti i cilindri su una teglia coperta di carta da forno avvolgendoli su se stessi fino a formare una grande girellona, come mostrato nella foto.

img_5194

Spennelliamo la superfice con l’uovo leggermente sbattuto e cospargiamo di semini. Inforniamo a 190° per 35 minuti circa.

Sforniamo, trasferiamo su un piatto da portata e serviamo tagliato a fette.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...