Gattuccio saltato con cipolle, uvetta e pimento

Oggi vi voglio parlare di una spezia che mi ha rubato il cuore: il pimento de la vera. Si tratta di una spezia molto diffusa in Spagna, dove viene utilizzata per aromatizzare verdure e carne ed è l’ingrediente principale (segreto) della paella valenciana.

Viene ottenuta dall’essiccazione di peperoncini rossi dolci che vengono appesi e poi affumicati rigorosamente con legna di rovere e di farnia. Questo processo di lavorazione conferisce un delizioso sentore affumicato a questa spezia, volgarmente conosciuta da noi anche come paprika affumicata.

Per questo piatto ho utilizzato il pimento de la vera dolce comprato al mercato di Valencia qualche mese fa. Mio marito mi ha lanciato qualche occhiataccia per manifestarmi il suo disappunto. Per lui è un sacrilegio aggiungere spezie quando il pesce è fresco. E il gattuccio utilizzato per questo piatto lo era eccome. Ma si è dovuto ricredere perchè il pimento ha esaltato (e non coperto) ogni singolo ingrediente.

Ne è venuto fuori un piatto esplosivo, che vi invito a provare. Quanto al pimento, se proprio non riuscite a fare un salto a Valencia, potete tranquillamente trovarlo online.

Ingredienti

  • 700 gr gattuccio
  • 4 cipolle bionde medie
  • 2 coste di sedano
  • 40 gr uva passa
  • 35 gr mollica pane raffermo tritata
  • 1/2 bicchiere di vino di riso o sherry
  • olio e.v.o. q.b.
  • sale q.b.
  • pepe bianco q.b.
  • pimento de la vera q.b.

Come prima cosa reidratiamo l’uva passa mettendola a bagno in una tazza di acqua tiepida.

Tagliamo il gattuccio e facciamolo sbollentare per 5 minuti. Questa operazione si rende necessaria quando il gattuccio è di grandi dimensioni. Qualora così non fosse, potete lasciare perdere la sbollentata.

Mondiamo le cipolle, tagliamole a spicchi e lasciamole imbiondire in una casseruola con un filo d’olio. Aggiungiamo poi il sedano e facciamo rosolare per 2/3 minuti prima di aggiungere il gattuccio e l’uva passa con l’acqua con cui l’abbiamo reidratata. Aggiustiamo di sale e pepe, lasciamo cucinare a fiamma viva per 10 minuti, aggiungiamo lo sherry e lasciamo sfumare per 10 minuti a fuoco basso.

Togliamo dal fuoco e, prima di servire, spolveriamo con una manciata di pimento de la vera.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...